La presunzione di eguale concorso di colpa stabilita dall’art. 2054 c.c.

Nel giudizio di responsabilità civile che ha per oggetto lo scontro tra veicoli, la presunzione di eguale concorso di colpa stabilita dall’art. 2054 c.c., comma 2, ha funzione sussidiaria, operando soltanto nel caso in cui le risultanze probatorie non consentano di accertare in modo concreto in quale misura la condotta dei due conducenti abbia cagionato l’evento dannoso e di attribuire le effettive responsabilità del sinistro.

La natura sussidiaria del principio sancito dall’art. 2054 c.c., impone al giudice un particolare rigore nella valutazione delle emergenze istruttorie al fine di giungere a un accertamento che possa prevedere sia la completa esclusione della responsabilità di una delle parti coinvolta nell’incidente sia la possibile graduazione del concorso di colpa eventualmente riscontrato.

Cassazione civile sez. III, sentenza del 12/09/2019 n. 22735

concorso di colpa