Infortunio e superamento limite di età

IL VOSTRO QUESITO

Un mio cliente di 77 anni ha avuto un infortunio. Ha però anche superato i limiti di età previsti dalla polizza (75), avendo continuato a pagarne il premio, in quanto la direzione della compagnia ha continuato ad emetterne quietanza. Sia alla compagnia che alla nostra agenzia è sfuggito il controllo di detto superamento del limite.
La clausola “Limiti di età” recita così: “L’assicurazione vale per le persone di età non superiore ai 75 anni.
Tuttavia per le persone che raggiungono tale età in corso di contratto, l’assicurazione mantiene la sua validità fino alla successiva scadenza annuale del premio”.
Vorrei sapere se la giurisprudenza corrente prevede che il cliente debba essere in ogni caso indennizzato avendo continuato a pagare il premio.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati