Incendi Australia: assicuratori in grado di assorbire le richieste

Gli assicuratori australiani sono in grado di assorbire le crescenti richieste di risarcimento assicurativo derivanti da incendi boschivi entro i rating attuali, ha detto S&P Global Ratings.
Le stime dei sinistri in tutto il settore, derivanti dagli incendi, continuano ad aumentare e rimangono alquanto incerte. Ciononostante, per i singoli assicuratori, l’esposizione è a un livello moderato e ben coperta dalle loro indennità per i rischi naturali e da un’ampia protezione riassicurativa esterna.
Gli incendi, iniziati relativamente presto nel settembre 2019, sono vasti e continuano in tutti gli stati del sud-est dell’Australia. Se i pericoli naturali legati al meteo sono un fatto reale e regolare in Australia, i recenti eventi estremi di siccità e le condizioni climatiche sembrano aver esacerbato la portata, la longevità e l’intensità dell’attuale stagione degli incendi boschivi.

Secondo l’opinione di S&P Global Ratings, è probabile che le stime delle perdite si collochino nella fascia più alta delle stime iniziali. Questo perché l’agenzia di rating ritiene che gli assicuratori saranno comprensivi e pragmatici nella valutazione dei sinistri, data l’ampiezza degli eventi e la maggiore attenzione alla governance e al comportamento nei settori bancario e assicurativo.


Secondo l’Insurance Council of Australia, l’esposizione degli assicuratori del ramo property casualty agli incendi consiste in oltre 5.000 sinistri per un totale di 375 milioni di dollari australiani (260 milioni di dollari) al 3 gennaio 2020. Queste cifre potrebbero facilmente raddoppiare, secondo S&P Global Ratings, con il proseguire della stagione.
L’agenzia ritiene che le richieste di risarcimento per gli incendi boschivi, insieme alle recenti richieste di risarcimento per grandinate, supereranno probabilmente le consuete indennità per i rischi naturali degli assicuratori, portando a una certa moderazione della redditività. Inoltre, gli eventi potrebbero anche esercitare una pressione sui tassi di premio in futuro, poiché gli assicuratori sono costretti a trasferire costi di riassicurazione probabilmente più elevati.
Tuttavia, S&P Global Ratings osserva che i principali assicuratori dispongono di forti programmi di stop-loss e di riassicurazione aggregata per assorbire i sinistri, nonché di un’ulteriore ampia protezione riassicurativa contro le catastrofi.
Incendi Australia