Danni da meteo, altri 208 milioni

di Marco Ottaviano

Altri 208 milioni di euro in favore dei comuni e territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nel mese di novembre 2019.
I 208 milioni di euro vanno a sommarsi al primo stanziamento di 100 milioni di euro deciso il 2 dicembre 2019. Nella seduta del 17 gennaio 2020 il consiglio dei ministri ha deliberato lo stanziamento di altri 208 milioni di euro a favore dei territori colpiti dal maltempo dello scorso autunno.
Le nuove risorse permetteranno ai territori interessati dagli eccezionali eventi meteorologici di novembre, di tornare alla normalità attraverso il completamento degli interventi avviati all’indomani dei disastri, tra cui quelli relativi a:
• l’organizzazione ed effettuazione degli interventi di soccorso e assistenza alla popolazione;
• il ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di reti strategiche;
• l’attività di gestione dei rifiuti, delle macerie, del materiale vegetale o alluvionale o delle terre e rocce da scavo prodotti dagli eventi;
• da messa in atto di misure volte a garantire la continuità amministrativa.

Suddivisione risorse. I 208 mln di euro stanziati, saranno cosi ripartiti:
• oltre 1,8 milioni andranno all’Abruzzo;
• circa 840 mila euro alla Basilicata;
• 576 mila euro alla Calabria;
• oltre 5,6 milioni finiranno in Campania;
• oltre 47 milioni andranno all’Emilia-Romagna;
• 1,1 milioni al Friuli-Venezia Giulia;
• più di 77 milioni alla Liguria;
• oltre 1,4 milioni sono stati stanziati per le Marche;
• oltre 23,9 milioni andranno in Piemonte;
• poco più di 700 mila euro alla Puglia;
• 8,1 milioni alla Toscana;
• più di 40 milioni di euro al Veneto.
© Riproduzione riservata

Fonte: