AZ Galaxy Blue II si affida ai gestori

Il prodotto ha un’ampia delega gestionale in merito al fondo interno, che deve riuscire a spesare i pesanti costi

di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Il prodotto AZ Galaxy è un contratto finanziario-assicurativo a premio unico di tipo unit linked, abbinabile a una nutrita schiera di sottostanti finanziari segmentati anche per profilo di rischio. In questa occasione prendiamo in esame la linea di investimento (fondo interno) denominata Blue II, nell’opzione load. Questa polizza targata AZ Life (gruppo Azimut) risponde alle esigenze di investimento principalmente in un’ottica di medio-lungo periodo, attraverso l’investimento del premio unico iniziale -e degli eventuali premi aggiuntivi- al netto dei costi in uno o più fondi interni. Al momento della sottoscrizione del contratto è possibile scegliere il regime commissionale preferito ovvero con costi di caricamento iniziali, regime load, o con costi di riscatto, regime no load. Il prodotto non ha una durata prefissata essendo a vita intera e la durata coincide con la vita dell’assicurato; il contraente ha comunque la possibilità di richiedere il riscatto parziale o totale delle quote, in qualsiasi momento successivo alla data di conclusione e decorrenza del contratto. Le prestazioni del prodotto sono direttamente collegate al valore dei fondi interni senza alcuna garanzia, e l’opzione di riscatto parziale (anche in forma programmata) o totale sarà pari al controvalore dei fondi a cui la polizza è agganciata. In caso di decesso dell’assicurato il prodotto prevede il pagamento ai beneficiari dello stesso capitale assicurato prima descritto incrementato di una percentuale. A partire dal giorno di conclusione e decorrenza del contratto, una maggiorazione minima dello 0,05%, e a partire dal primo giorno del mese successivo al giorno di conclusione e decorrenza del contratto una maggiorazione standard qualora l’età dell’assicurato alla data di conclusione del contratto non sia superiore a 80 anni. L’importo massimo della maggiorazione standard è pari a 25 mila euro per contratto, e se sono presenti più contratti AZ Galaxy con il medesimo assicurato l’importo complessivo massimo della maggiorazione sale a 50 mila euro. In linea all’importo massimo della maggiorazione standard in caso di decesso da infortunio. Il contratto prevede il pagamento di un premio unico iniziale di importo non inferiore a 5 mila euro per ogni fondo interno prescelto, ed è possibile versare premi aggiuntivi di importo non inferiore a 500 euro per ciascun fondo. Trascorsi almeno 5 anni dalla sottoscrizione è possibile convertire, anche parzialmente, l’importo del riscatto in una rendita posticipata rivalutabile, certa fino all’età di 85 anni e in caso di decesso prima di tale età corrisposta ai beneficiari fintantoché il primo avrebbe compiuto 85 anni. Al raggiungimento dell’85esimo anno di età la rendita diventa vitalizia per cui, in caso di decesso dell’assicurato dopo tale età, cesserà l’erogazione della rendita. L’ammontare della rendita annua iniziale non deve essere inferiore a 5 mila euro. In merito al motore finanziario si segnala che la linea di investimento Blue II adotta uno stile gestionale attivo, per il quale il benchmark prescelto è composto al 15% da azioni europee, 25% azioni mondiali, 5% azioni dei Paesi emergenti, 10% obbligazioni corporate in euro, 15% monetario area euro, 20% obbligazioni area euro media scadenza. In caso di tensioni dei mercati è data facoltà al gestore di abbassare notevolmente la componente azionaria, attraverso strumenti di hedging, mentre al massimo può salir al 70% del portafoglio. L’orizzonte temporale d’investimento consigliato è pari a 7 anni per il regime load e 6 anni per io regime no load. Il Kid evidenzia dopo 7 anni una performance media annua, al netto dei costi, pari al 3,6% nel migliore dei casi, che scende allo 0,87% annuo in uno scenario meno favorevole e si tramuta in una perdita media annua del 4,77% in caso di forte negatività dei mercati. D’altronde l’impatto dei costi è notevole, fissandosi sia dopo 4 anni che dopo 7 anni di investimento al 3,35% medio annuo. (riproduzione riservata)

Clicca qui per la scheda