Telesorveglianza: Groupama crea una società con Orange

Dopo la partnership in banca con Orange Bank, Groupama e Orange continuano a unire le risorse, questa volta nel campo del monitoraggio remoto dei beni.

L’assicuratore e l’operatore di telecomunicazioni creano infatti una società mista denominata Protectline.

In base all’accordo tra i due gruppi, Protectline sarà una piattaforma comune per la produzione e la gestione di servizi di monitoraggio remoto, partecipata al 51% da Orange e al 49% da Groupama. Affidandosi a questa piattaforma comune, Orange e Groupama manterranno ciascuno il pieno controllo della distribuzione, commercializzando offerte personalizzate nelle rispettive reti e con i propri marchi.

Nell’ambito della partnership annunciata, Groupama apporta alla joint venture (attraverso la sua controllata Cofintex 6) le sue competenze e il suo know-how, la sua logistica chiavi in mano e il suo impianto informatico, la sua rete di installatori e la sua esperienza nell’intera catena del valore di questa attività. Groupama rafforza così la sua presenza nel mercato del telecontrollo aumentando la sua capacità di cooperare con i principali operatori industriali.
Dal canto suo, Orange nella primavera del 2019 lancerà le sue offerte di monitoraggio remoto per i suoi clienti fissi e mobili in Francia.

Protectline è una società per azioni semplificata presieduta da Christian Bombrun (Presidente del Consiglio di Amministrazione), e gestita da Benjamin Pourquié (Presidente Esecutivo) e Jean Daniel Guedj (Amministratore Delegato).