GENERALI/ CALTAGIRONE. Quasi quasi il Leone di Trieste lo presiedo io

La confermata presenza di Gabriele Galateri di Genola nella lista presentata da Vincent Bolloré per il cda di Tim sta creando qualche malumore al vertice delle Generali. Dopo la decisione di cambiare lo statuto con la rimozione dei limiti di età, la partita sembrava definitivamente chiusa con la conferma dell’attuale presidente. Alcuni azionisti si sarebbero quindi aspettati una rinuncia da parte di Galateri alla presenza nella lista Tim, presentata dalla francese Vivendi, invece per ora, non è stato. E i malumori e i rumors hanno ripreso. L’unica costante è che a muovere i fili saranno ancora una voltagli azionisti forti e quindi Mediobanca con il suo 13 ,Francesco Gaetano Caltagirone con il 4,82% e Leonardo Del Vecchio con il 4,35%.


Fonte: