Così palestra e asilo nido finiscono in busta paga

MICHELE BOCCI
L’azienda che semplifica la vita offre ai suoi dipendenti la palestra o l’abbonamento per lo stadio, la baby sitter o la consulenza per scrivere i curricula dei figli, il “maggiordomo” che sbriga le faccende noiose come pagare le bollette oppure il viaggio organizzato in Asia