Axa Strategic Ventures e Invitalia Ventures Investono in Floome

Axa Strategic Ventures, il fondo di investimento del gruppo assicurativo Axa, e Invitalia Ventures Sgr che gestisce il fondo di co-investimento Italia Venture I a sostegno della Venture Industry, portano a termine il primo round d’investimento da 750 mila euro in Floome.

Floome, spiega una nota, è startup veneta che ha realizzato un dispositivo da collegare allo smartphone, che permette ai guidatori di verificare il proprio tasso alcolemico in pochi secondi e di usufruire di servizi e informazioni con lo scopo di evitare danni, incidenti e multe.
Fondata a Padova nel 2013 da Fabio Penzo, Marco Barbetta e Luca Escoffier, incubata da Start Cube e accelerata dagli Angel Investors Tiziano Busin e Andrea Ghello, la startup ha sviluppato un dispositivo, con app dedicata, che permette di trasformare il proprio smartphone in un rilevatore di tasso alcolico.

Il device tascabile, che grazie alla tecnologia sviluppata dal team ha un prezzo competitivo rispetto ai classici etilometri, utilizza gli stessi sensori degli etilometri delle forze dell’ordine e ha un design pluri-premiato a livello internazionale, oltre a non necessitare di carica o sostituzione della batteria.

Nel 2017 la startup prevede importanti alleanze con diverse aziende che permetteranno di offrire ulteriori servizi ai propri clienti.

Per Axa Strategic Ventures si tratta del primo investimento in una startup made in Italy.

“Il nostro obiettivo – ha affermato Patrick Cohen, Ceo di Axa Italia – è diventare sempre di più partner dei nostri clienti, aiutandoli a prevenire i rischi facendo leva sull’innovazione tecnologica. Floome risponde perfettamente a questa sfida, in quanto consente di evitare possibili incidenti legati all’alcool e promuove un comportamento virtuoso per chi guida”.} else {