Validità dell’attestato di rischio

IL VOSTRO QUESITO

Pongo un quesito in merito al provvedimento ISVAP 2590, art. 1, punto 4, che riporto integralmente:

4. All’articolo 8 sono apportate le seguenti modificazioni:
a) il comma 2 è sostituito dal seguente:
“2. In caso di documentata cessazione del rischio assicurato o in caso di sospensione o di mancato rinnovo del contratto di assicurazione per mancato utilizzo del veicolo, risultante da apposita dichiarazione del contraente, l’ultimo attestato di rischio conseguito conserva validità per un periodo di cinque anni a decorrere dalla scadenza del contratto al quale tale attestato si riferisce. ”
b) il comma 4 è abrogato;
c) al comma 5, primo periodo, le parole: “Nel caso di acquisto di un veicolo di nuova proprietà da parte di un soggetto che possa documentare la vendita, la consegna in conto vendita, il furto, la demolizione, la cessazione definitiva della circolazione o la definitiva esportazione all’estero di un veicolo precedentemente assicurato” sono sostituite dalle seguenti: “In caso di documentata vendita, consegna in conto vendita, furto, demolizione, cessazione definitiva della circolazione o definitiva esportazione all’estero di un veicolo di proprietà precedentemente assicurato, qualora il contraente chieda che il contratto sia
reso valido per altro veicolo di sua proprietà”.

Il punto è il seguente: la “documentata cessazione del rischio” (vendita, conto vendita, furto, demolizione, cessazione definitiva della circolazione o definitiva esportazione all’estero di cui al punto C) deve avvenire necessariamente entro il periodo di copertura del contratto?
Faccio un esempio per spiegarmi meglio:
Polizza scadente il 31/12/2010.
Annullata per demolizione il 15/08/2010.
In questo caso si ricade nell’art. sopra descritto, utilizzando l’attestazione relativa alla scadenza del 31/12/2009, che vale 5 anni, consegnata unitamente alla documentazione relativa alla demolizione?

Polizza scadente il 31/12/2010 e non rinnovata.
Veicolo demolito il 15/03/2011.
In questo caso, si ricade nuovamente nell’ambito di questo articolo, oppure l’attestazione è considerata valida soltanto ai fini dell’applicazione del Decreto Bersani?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati