Ligresti, il 31 riprende la trattativa su Sinergia

Il negoziato tra la famiglia Ligresti e le banche creditrici di Sinergia e Imco dovrebbe riprendere martedì 31 gennaio, dopo che nel fine settimana i consigli di Unipol,Premafin e Fondiaria-Sai delibereranno in merito al salvataggio della parte bassa della catena di controllo. Secondo quanto risulta a MF-Milano Finanza, martedì nella sede di Banca Leonardo, che assiste i Ligresti anche nella ristrutturazione del debito di Sinergia e Imco, dovrebbe tenersi una nuova riunione cui parteciperanno i rappresentanti delle banche creditrici (Unicredit, Banco Popolare, Bpm e Ge Capital) e il loro advisor Lazard. La riunione, nel corso della quale si procederà ad approfondire le tecnicalità del progetto di fondo immobiliare multicomparto cui conferire il progetto di sviluppo delle due società, potrebbe non essere ancora decisiva. Sul tavolo ci sono ancora le proposte fatte pervenire da Idea Fimit e da Hines Italia, anche se quest’ultima sembra in pole position. Se la trattativa con Unipol su FonSai, che è ormai alle battute finali, dovesse concretizzarsi in un’offerta vincolante, i Ligresti otterrebbero 76,9 milioni, che potrebbero impegnare nella liquidazione in bonis delle holding non quotate.