Generali vende via web anche in Cina

Il mercato assicurativo cinese si apre al web e Generali è pronta a scommettere sulla sua crescita. La compagnia di Trieste, che in Cina opera in joint venture con la società petrolifera China National Petroleum, sia nel mercato Vita (Generali China Life) che in quello Danni (Generali China Insurance), ha sottoscritto un accordo con CNinsure. Si tratta di un intermediario indipendente, che ha appena lanciato un sito di comparazione online (www.baoxian.com) che consente di mettere a confronto prezzi e condizioni dei contratti assicurativi, e poi di acquistare online le polizze. Un mercato enorme considerando la popolarità di cui gode Internet in Cina, cui si aggiunge la crescita che il settore assicurativo ha registrato nel Paese anche 2011 (i premi sono aumentati in media del 10%). E tra i 16 partner assicurativi con cui CNinsure ha chiuso un accordo per vendere polizze via web spunta anche Generali Cina. Del resto è noto che il gruppo guidato da Giovanni Perissinotto punta molto sulla distribuzione online: lo scorso novembre ha risistemato le controllate che operano via Internet (creando un centro direzionale comune) con l’obiettivo di raddoppiare il giro d’affari (pari oggi a 3,5 miliardi) nei prossimo dieci anni. A quanto pare passando anche per la Cina. (riproduzione riservata)
Anna Messia