Fotovoltaico: Munich Re lancia nuova polizza contro l’insolvenza del produttore

Munich Re ha lanciato un nuovo prodotto assicurativo che completa l’assicurazione rivolta ai produttori di impianti foto-voltaici, assicurando il rischio insolvenza. La polizza copre i rischi corsi da un operatore nel caso in cui la produzione di energia solare sia al di sotto del livello garantito, qualora questo non possa più essere ritenuto responsabile per insolvenza.

L’assicurazione si rivolge in particolare ai parchi solari con una produzione di energia superiore ai 20 MW. Il prodotto, sviluppato assieme a Deutsche Bank, è stato utilizzato per la prima volta in un parco solare del Sud Italia, finanziato da una partnership fra Deutsche Bank e Rabobank.

Munich Re ha prodotto polizze per il settore fotovoltaico dal 2009, ma questo è il primo prodotto a offrire una copertura in caso di insolvenza. Nelle garanzie precedentemente offerte l’assicurato era il produttore, e in caso di insolvenza la copertura passerebbe o al legale rappresentante della società o decadrebbe.

Nella nuova copertura opzionale di Munich Re, invece, ad essere assicurato è l’investitore, che ottiene finanziamenti da un istituto di credito e non dal produttore. Senza questo tipo di copertura, le banche potrebbero rifiutarsi di fornire i finanziamenti necessari.

Sostanzialmente, se durante il periodo di validità della copertura, la produzione di energia dell’impianto scende sotto i livelli garantiti e il produttore non può più essere ritenuto responsabile in quanto insolvente, Munich Re offrirebbe un indennizzo all’assicurato e compenserebbe con finanziamenti la ridotta produzione. La copertura di tali rischi è soggetta alla clausola condizionale che Munich Re fornisca già una copertura assicurativa per la performance dell’impianto. La polizza verrà diffusa soprattutto attraverso il canale bancario.

I vantaggi che possono trarne investitori e istituti di credito riguardano la possibilità di calcolare con maggior precisione i ritorni dagli investimenti in progetti che generalmente sono a lungo termine e raccogliere più facilmente finanziamenti dai mercati finanziari.